Tag: fitness

Private Coach

Private Coach oltre ad essere uno strumento per monitorare le attività sportive (corsa, bici, palestra ecc.) è anche un software che sostituisce un personal trainer in carne ed ossa. La sua funzione principale è infatti quella di aiutare gli sportivi e gli atleti a creare dei piani di allenamento personalizzati in base alla condizione fisica e in base agli obbiettivi che si vogliono raggiungere. Oltre ai piani di allenamento è possibile utilizzare Private Coach per gestire e rendicontare il proprio piano nutrizionale, inserire nuovi esercizi (con tanto di immagini o video in allegato) e inserire i percorsi utilizzati nei corso degli allenamenti.

Il programma ha un prezzo accessibile, che varia in funzione del numero di utenti che utilizzeranno il programma; per creare un nuovo profilo utente è necessaria una connessione ad internet (almeno nella fase iniziale) in quanto i dati dell’utente sono verificati sul sito del produttore e solo in un secondo momento vengono memorizzati localmente sul proprio computer; per questo motivo, una volta completata la registrazione, non è più necessaria una connessione ad internet.

Dopo una fase iniziale volta a verificare lo stato di salute dell’atleta (è possibile effettuare dei semplici test fisici e inserire nel programma i risultati ottenuti) è possibile scegliere se creare da se il proprio programma di allenamento o farsi guidare dal software nella creazione del piano sulla base degli obiettivi che si vogliono raggiungere.

Nella sezione personale è possibile inserire non solo i valori fondamentali dell’atleta (come età, altezza e peso) ma anche valori più precisi che poi potranno essere utilizzati e modificati in base agli obiettivi da raggiungere. E’ possibile inserire le dimensioni dei principali arti del corpo oltre che dati sulla elasticità del corpo; questi valori vengono utilizzati se si vogliono raggiungere obiettivi quali l’aumento della massa muscolare piuttosto che la flessibilità o la tonicità del corpo. Quando modifichiamo i valori di questi campi il programma procede a salvarli automaticamente in modo da poter creare dei grafici che mostrano l’andamento temporale dei valori durante l’allenamento; questo serve per verificare se gli sforzi stanno dando i risultati sperati.

Private Coach permette agli utenti di creare il proprio piano di allenamento, combinando sia attività ‘cardio’ (come la corsa, la bici o il nuoto) sia attività ‘fitness’ (come la palestra), oppure di creare dei piano di allenamento in base alle richieste dell’atleta (e quindi in questo caso il programma agisce come un vero personal trainer).

Creazione di un piano di allenamento

Selezionando la voce Trainer Assistance → Setup Training viene avviata la procedura guidata per la creazione automatica dei piani di allenamento.

Il programma visualizza i dati fondamentali dell’atleta e ne permette una rapida modifica.

La schermata successiva è molto importante perché permette di selezionare gli obiettivi che l’atleta desidera raggiungere; oltre ai 3 obietti standard è possibile personalizzare ulteriormente il livello di dettaglio.

Confermando gli obiettivi desiderati è possibile specificare i valori quantitativi da raggiungere (raggiungere un determinato peso, raggiungere un certo aumento del tono muscolare ecc.).

Private Coach visualizza, in una schermata riassuntiva, quali sono gli obietti fissati e sui quali il programma andrà a generare il piano di allenamento.

Successivamente è possibile selezionare le attività che vogliamo fare per raggiungere gli obiettivi prefissati; nella sezione Fitness è possibile scegliere gli esercizi in base agli strumenti che abbiamo a disposizione (andiamo in palestra, ci alleniamo a casa ma con attrezzatura base oppure ci alleniamo a casa senza nessun tipo di attrezzatura).

Il programma sottopone l’atleta ad un test per verificare le condizioni fisiche.

A questo punto il programma permette di visualizzare quali sono i punti chiave del programma di allenamento che ha creato per raggiungere gli obiettivi.

La roadmap per l’allenamento cardio.

La roadmap per l’allenamento fitness.

La schedulazione dell’allenamento tiene conto delle attività che abbiamo inserito precedentemente.

È possibile andare a modificare sia le attività cardio sia gli esercizi in modo da personalizzare ulteriormente l’allenamento.

Se cerchiamo di modificare gli esercizi proposti il programma visualizza una schermata simile a quella visualizzata dove possiamo scegliere tra gli innumerevoli esercizi presenti in Private Coach.

Una volta terminata la procedura guidata è possibile accedere al calendario per visualizzare la schedulazione degli allenamenti cardio e degli esercizi.

In qualsiasi momento è possibile visualizzare gli obiettivi e lo stato di avanzamento del piano di allenamento.

Le risorse

Uno dei punti di forza di Private Coach è sicuramente la gestione delle Risorse; le risorse sono:

  • Tracks: i percorsi che vengono utilizzati nel corso delle attività ‘cardio’. In questa sezione possono essere inseriti i percorsi maggiormente utilizzati; è possibile inserire una breve descrizione, la distanza e la variazione altimetrica; è anche possibile inserire delle foto e il percorso GPS del tracciato.
  • Exercises: una generica attività fitness. Questa sezione rappresenta, a mio avviso, uno dei punti di forza del programma. Oltre ai numerosi esercizi già caricati nel programma, è possibile inserire nuovi esercizi e personalizzarli in modo semplice ma molto approfondito. E’ possibile inserire il nome, una descrizione dell’esercizio, la tipologia di esercizio (per la forza, per la bonificazione muscolare, per la flessibilità, per l’equilibrio, per il dimagrimento o per lo stretching), i gruppi muscolari interessati, il numero di set e di ripetizioni, il carico, un video dimostrativo dell’esercizio e l’attrezzatura necessaria per svolgere l’esercizio.
  • Interval Training Patterns: modelli di riposo tra gli allenamenti.
  • Equipment: sono le attrezzature o gli strumenti utilizzati nel corso delle attività fisiche. Per ogni oggetto appartenente a questa categoria è possibile inserire oltre al nome una descrizione e una categoria di appartenenza e una immagine.
  • Meals: i cibi assunti durante i pasti.
  • Nutritional Items: sono gli alimenti base da utilizzare per cucinare i cibi (meals).

Private Coach permette di importare ed esportare ogni tipo di risorsa precedentemente descritta.

Per fare un paragone possiamo dire che Fitness Assistant è simile ad un dietologo, in quanto è possibile inserire un peso obiettivo e il programma aiuta a pianificare le calorie da assumere e quelle da bruciare per raggiungere il peso forma; la contrario Private Coach è simile ad un personal trainer in quanto permette di gestire in modo manuale o automatico un piano di allenamenti per raggiungere un determinato obiettivo sia in termini quantitativi, sia in termini qualitativi.

Permanent link to this article: http://www.andrea.rustichelli.name/private-coach/

Fitness Assistant

Il programma Fitness Assistant, sviluppato dalla X3M Software (disponibile sia come programma installabile, sia in versione portable) permette di gestire le attività svolte, gli allenamenti in palestra e di registrare i pasti fatti nel corso della giornata per arrivare a stabilire le calorie bruciate nel corso della giornata.

La sua principale funzionalità è proprio quella di gestire il proprio peso corporeo (dimagrire, aumentare o rimanere stabile su un determinato peso); in base al “peso target” impostato dall’utente il programma calcola automaticamente un piano per raggiungere l’obiettivo prefissato. Ovviamente i dati saranno tanto più attendibili quanto precise saranno le rendicontazioni delle attività fisiche svolte e dell’apporto calorico ottenuto dall’alimentazione.

Il programma permette di gestire (e quindi di inserire, modificare e cancellare) le principali attività fisiche (passeggiata, corsa, nuoto, giardinaggio ecc), gli esercizi in palestra (il programma dispone di un gran numero di esercizi a corpo libero o con i pesi) e i cibi assunti (è anche possibile combinare i singoli cibi per creare dei menù più completi ed elaborati).

Inoltre è possibile organizzare gli esercizi per la palestra in workout, comprendenti una fase di riscaldamento e una fase di defaticamento. Per ogni esercizio è possibile specificare il numero di set e di ripetizioni e il peso utilizzato. I numerosi esercizi che accompagnano il programma sono divisi per tipologia di esecuzione, per complesso muscolare interessato e in base agli attrezzi necessari per il loro svolgimento; ovviamente è possibile aggiungere nuovi esercizi e allegare anche una immagine a corredo (che può essere visualizzata sulla stampa cartacea del workout).

Oltre ai cibi presenti nel programma è ovviamente possibile inserire nuovi cibi con le relative calorie e con le relative componenti nutrizionali (grassi, carboidrati, zuccheri ecc.). Sulla base dei cibi inseriti è possibile creare dei menù più complessi ed articolati per registrare in modo accurato le calorie introdotte con i pasti.

Ovviamente il programma è in grado di generare numerosi report per monitorare gli avanzamenti e i progressi fatti nel corso dell’utilizzo del programma.

Permanent link to this article: http://www.andrea.rustichelli.name/fitness-assistant/

SportTracks 2.1.3326

Le prime parole del sito, la dicono lunga sulle caratteristiche di questo software:

“Look no further. You have found the best GPS-enabled exercise logbook software in the world.” Ed effettivamente, installando e provando il programma, sembra proprio così.

Per l’installazione sono richieste le librerie DotNet 2.0. Il programma si installa facilmente e basta ‘navigare’ un po’ tra le varie parti del programma per capire subito il suo funzionamento. SportTracks può gestire la corsa, il nuoto e la bici. Una delle sue principali caratteristiche è quella di interfacciarsi con tutti i principali GPS della Garmin e di importare i file gpx; questo lo rende praticamente compatibile con tutti gli altri ricevitori GPS non supportati nativamente.

Dopo l’installazione è necessario inserire un nome, la data di nascita, il peso, l’altezza e gli sport che si vogliono monitorare con questo programma. Quella che segue è la schermata principale del programma.


Appena avrò stabilito un percorso, con l’aiuto dell’ormai inseparabile Keymaze 300, proverò a percorrerlo ed a importare il tracciato.

P.s. Luna questo è per te!

Permanent link to this article: http://www.andrea.rustichelli.name/sporttracks-2-1-3326/