Marzo 2018 archive

EasyCAP con Linux Mint – Prova con un DVD player

Come tutti quelli che da giovani hanno avuto a che fare con le videocassette, anche io, sto passando la fase in cui sento il bisogno di convertire i vecchi VHS in formato digitale.

Visto che con Linux la cosa non mi sembra semplicissima, prima di provare con il videoregistratore ho deciso di fare prima un tentativo con un vecchio DVD player che ho relegato in cantina da parecchi anni.

Dalle informazioni che ho trovato l’occorrente è una chiave USB denominata EasyCAP, un DVD player (o un videoregistratore), cavetteria varia e un programma in grado di gestire un flusso video in input come, ad esempio, l’immancabile VLC. Il dispositivo EasyCAP l’ho comprato su ebay e sono andato completamente a caso… l’unica cosa incoraggiante è che sul dispositivo è presente la scritta Easier CAP (ancora meglio dell’originale) e la spia verde si accende quando la collego alla porta USA del portatile.

Per controllare che il sistema recepisca correttamente la chiavetta EasyCAP è necessario lanciare i seguenti comandi prima e dopo aver collegato la EasyCAP alla porta USB, in modo da accertarsi della corretta individuazione da parte del sistema operativo. I comandi sono:

lsusb

ls /dev | grep -i video

Come si può vedere dalla schermata seguente, il dispositivo è stato riconosciuto come Fushicai USBTV007 Video Grabber [EasyCAP] ed è presente come dispositivo video1. Il fatto che ci sia scritto [EasyCAP] mi dà fiducia e il dispositivo video1 sarà quello che utilizzeremo per ottenere il flusso video che esce dal DVD player (e in futuro dal nostro videoregistratore).

E siamo a buon punto. Adesso procediamo con il collegamento dei cavi audio e video tra EasyCAP e il retro del nostro DVD player (seguiamo i colori… banale ma meglio ricordarlo).

A questo punto è necessario avviare VLC e selezionare Apri -> Apri periferica di acquisizione e impostare i parametri come indicato nella foto (è qui che dobbiamo indicare il dispositivo video1) e poi basta premere Riproduci per visualizzare l’output del video che stiamo riproducendo con il DVD player (in questo caso è il film Speed Racer, che non è certo passato alla storia).

Se all’interno di VLC selezioniamo Riproduzione ->Registra è possibile salvare quanto viene visualizzato a video. L’unico inconveniente è che il video prodotto occupa una esagerazione di spazio disco; per questo motivo successivamente sarà necessario convertirlo con un programma apposta.

Adesso che ho visto che la chiavetta EasyCAP funziona correttamente con Linux Mint 18.3, posso provare a collegare il vecchissimo videoregistratore VHS… ma questo alla prossima puntata.

Permanent link to this article: http://www.andrea.rustichelli.name/easycap-con-linux-mint-prova-con-un-dvd-player/

Installare Linux Mint 18.3 su VirtualBox (su una macchina con Linux Mint)

Per poter fare esperimenti su un sistema Linux Mint 18.3, la soluzione migliore è quella di virtualizzare tramite VirtualBox un nuovo sistema operativo. In questo video è possibile vedere come settare i parametri di VirtualBox per poter fare la virtualizzazione.

Il primo punto di attenzione è quello di aumentare lo spazio a disposizione del sistema operativo ad almeno 12 GB e poi, qualora durante l’installazione dovessero essere visualizzati dei messaggi di errore, continuare senza uscire dall’installazione. Terminata l’installazione infatti tutti gli eventuali problemi verranno risolti e il sistema operativo sarà funzionante senza nessun problema.

Permanent link to this article: http://www.andrea.rustichelli.name/installare-linux-mint-18-3-su-virtualbox-su-una-macchina-con-linux-mint/

Installare Calibre su Linux Mint

Ovviamente subito dopo aver comprato l’ebook reader è necessario scaricare un programma per poter gestire gli ebook e gestire tutte le fasi per il caricamento, la conversione e il salvataggio dei libri in formato elettronico.

La scelta è caduta su quello che sembra essere, al momento, il miglior programma in circolazione, ovvero Calibre.

Vediamo come installarlo in ambiente Linux Mint e da riga di comando.

Eseguire il comando:

sudo apt-get install calibre

Una volta terminata l’installazione eseguire il programma. Si apre una prima schermata che permette di selezionare la lingue e di specificare il percorso dove verranno salvati gli ebook importati all’interno del programma.

Specificare il modello di ebook reader che si vuole utilizzare con Calibre.

Lo splash screen del programma.

Ed ecco l’interfaccia del programma.

Per un maggior dettaglio delle fasi di installazione e di importazione dei libri, vi rimando al seguente video.

Permanent link to this article: http://www.andrea.rustichelli.name/installare-calibre-su-linux-mint/